Solidarietà alla professoressa Viola

Solidarietà alla professoressa Viola

Pubblicato il


A nome di tutto il Partito Democatico di Padova, esprimiamo massima solidarietà alla prof.ssa Antonella Viola per la lettera di minacce, con allegato un proiettile, rivolta a lei e alla sua famiglia. Siamo vicini all’immunologa padovana che da sempre si spende, in nome della scienza medica, in difesa della campagna vaccinale, ora anche disponibile per i più piccoli, quale unica arma efficace contro gli effetti più pericolosi del Covid. Facciamo nostre le sue stesse parole: “di fronte a gente che è così stupida, cattiva, violenta, meschina da arrivare alle minacce non c’è nulla da fare se non imporre la strada della razionalità. Mi auguro quindi davvero che questo passo del Governo sia accolto da tutto il mondo politico senza discussioni e che i cittadini italiani continuino a sostenere le decisioni basate sulla scienza, sul buon senso, sulla solidarietà e sulla convivenza civile. Per quanto mi riguarda, continuerò a fare la mia parte al meglio delle mie possibilità: fare e parlare di scienza, con serietà e responsabilità”. 

Alla prof.ssa Viola va la vicinanza, il sostegno e la gratitudine del Partito Democratico padovano che condanna fermamente le posizioni irrazionali dei no vax e prende le distanze da qualsiasi atteggiamento di violenza e da chi istiga tensioni e fobie immotivate.

Quanto è successo è oggettivamente preoccupante: dimostra come, in alcune frange della popolazione, stia dilagando un sentimento di odio che porta a non solo a non riconoscere la serietà dell’operato di medici e scienziati, ma addirittura a minacciarne l’incolumità.

Il clima sociale è sempre più teso; purtroppo la prof.ssa Viola non è il primo caso di scienziati minacciati: prima di lei altri medici hanno denunciato di essere stati minacciati per le posizioni pro-vaccino. Questa volta le modalità scelte dagli anonimi no vax evocano addirittura minacce di stampo mafioso.

Con forza ribadiamo la profonda riconoscenza alla dottoressa Viola per la dedizione professionale ed umana, e per il prezioso lavoro che svolge per il bene dell’umanità.

Siamo in tanti a sostenerla e a farle sentire che non è sola: oggi più che mai dobbiamo dimostrare che solo la scienza e la ricerca da un lato, unite all’impegno e alla fiducia di tutti, potranno farci superare questo duro momento di prova.

Sabrina Doni, Segretario Partito Democratico provinciale
Franco Corti, Segretario Partito Democratico cittadino