Rassegna Stampa

Stampa
PDF

DOPPIO INCARICO A ROSSI, LO STOP DI CANTONE. NON POTEVA ESSERE L’AD DI TELERETE, IL COMMERCIALISTA ORA RISCHIA LA DECADENZA DA APS E DI DOVER RESTITUIRE GLI STIPENDI

on . Postato in Rassegna Stampa


MATTINO DI PADOVA 11 MARZO 2016 - Il commercialista Paolo Rossi non poteva essere nominato amministratore delegato di Telerete, essendo anche presidente di Aps Holding, società partecipata al 99,98% dal Comune. È la sentenza dell’Autorità nazionale anti corruzione, firmata direttamente dal presidente Raffaele Cantone. È l’epilogo di una querelle politica iniziata nell’ottobre 2014 dopo la nomina di Rossi al posto di Amedeo Levorato nella srl controllata da Aps che si occupa di telecomunicazioni e sistemi informatici. La segnalazione all’Anac era stata inviata dal parlamentare Pd Alessandro Naccarato e dai due consiglieri dem Umberto Zampieri e Andrea Micalizzi. Adesso Rossi (52 anni, studio nella centrale via dei Livello) rischia una sanzione pecuniaria, la decadenza da presidente di Aps (si è già dimesso nel giugno scorso da Telerete) e un’interdizione per 5 anni da incarichi pubblici. Le due società. In pratica Cantone ha applicato la legge Severino che non consente a chi ha o ha avuto cariche politiche o di amministratore pubblico di avere un doppio incarico (fino a 2 anni dopo il termine del mandato).
Stampa
PDF

IL GOVERNO CON ALICE BULGARELLO

on . Postato in Rassegna Stampa



Bella iniziativa oggi nella Saccisica: il Sottosegretario di Stato Gianpiero Bocci in rappresentanza del Governo ha portato la solidarietà alla Sindaca del Comune di Polverara che ha ricevuto pesanti minacce intimidatorie per il suo impegno in difesa della legalità. Insieme al Presidente della Conferenza dei Sindaci della Saccisica, Davide Gianella, erano presenti i sindaci della zona.
Stampa
PDF

LA GESTIONE DEI RIFIUTI NELLA BASSA

on . Postato in Rassegna Stampa


CONSELVE - Sala Gremita ieri sera a Conselve per l'iniziativa organizzata dalla Lista civica di Centrosinistra sulla gestione dei rifiuti nella Bassa Padovana. Dopo le relazioni di Nucibella, PD Conselve, Gianella Sindaco di Piove di Sacco e Naccarato, deputato padovano del PD, sono intervenuti molti cittadini e amministratori comunali di centrosinistra.
Stampa
PDF

IL BUSINESS DEI RIFIUTI. La denuncia di Naccarato (Pd): «Fallimento per evitare un nuovo caso Cosecon». De Vizia sotto controllo dal 2011. Poi il caso di Polverara per le biomasse mai fatte. «Altro che “due diligence”. Portare i libri in tribunale»

on . Postato in Rassegna Stampa

Mattino di Padova 28 Febbraio 2016 - «Portare i libri in tribunale, far fallire Padova Tre srl e individuare tutte le responsabilità. Poi assegnare il servizio di raccolta e gestione rifiuti con una gara europea». Una soluzione radicale, dopo il buco da 30 milioni che si è riversato in parte sul Consorzio Padova Sud, è richiesta dal deputato del Pd Alessandro Naccarato, che si affretta ad aggiungere: «Meglio evitare un altro caso Cosecon».

UNITÀ.TV