Ospedaletto

circolo

PRESENTAZIONE DEL CIRCOLO
Con le primarie comunali del 3 febbraio e l'assemblea del coordinamento di circolo del 3 marzo si è formalmente costituito il circolo del Partito Democratico di Ospedaletto Euganeo.
La realtà amministrativa ci vede coinvolti nel sostegno della Giunta guidata dal sindaco Battistella ma l'orizzonte su cui saper cogliere istanze ed aspettative, saper leggere fenomeni ed evoluzioni per essere in grado di elaborare proposte e prendere decisioni è sicuramente sovracomunale; viabilità, sanità, ambiente e sviluppo richiedono una attenta analisi, una ricerca di soluzioni possibili e la condivisione con le altre comunità limitrofe delle strade da percorrere per migliorare la qualità della nostra vita e di chi verrà dopo di noi.

STRUTTURA DEL CIRCOLO:

Coordinamento di circolo: 
Roberto Baldan, Maurizio Barbierato, Antonio Battistella, Antonio Canazza, Riccardo Canazza, Anna Cicorella, Maurizio Derni, Feliciano Paggiarin, Danilo Pomaro, Massimo Scapin, Fabio Vigato
Coordinatore:
Filippo Melato 347/5239098 (serali o sms) email: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Stampa
PDF

x

Postato in Ospedaletto


Stampa
PDF

x

Postato in Ospedaletto

....

Stampa
PDF

Saluto del Sindaco Antonio Battistella

Postato in Ospedaletto

Ospedaletto come l’Italia è ad un bivio; o trova forza e coraggio per operare un decisivo cambio di rotta, anteponendo la progettualità per costruire il proprio futuro al nichilismo autolesionista degli ultimi decenni, altrimenti verrà coinvolto in un ineluttabile declino che vedrà la nostra comunità in balia di interessi di estranei che verranno a depredare ciò che lentamente e faticosamente la nostra comunità ha saputo costruire.

Ne sono inequivocabile sintomo la rissosità sociale, il mancato ricambio generazionale della classe dirigente e l’inqualificabile personalismo che caratterizza ogni dialettica politica.

Sarebbe imperdonabile continuare su questa strada con gli stessi personaggi, le stesse battaglie che sistematicamente ci vedono perdenti incapaci di essere soggetti di riferimento nell’area dell’estense e del montagnanese, pur essendo noi il terzo comune come importanza, incapaci di essere propositivi perché arroccati solo su piccoli interessi partitici locali. Continuare con tali sistemi ci porterà ad un  tragico declino proprio in un momento fondamentale della nostra storia caratterizzato dal fatto che i soggetti economici e di gestione del territorio ci danno nei prossimi anni come realtà con grandi possibilità di sviluppo.

In tutto questo quadro si impone un modo nuovo di pensare la politica, capace di realizzare e non solo andare contro, di effettuare il ricambio generazionale e non per solo garantire il posto alle solite facce locali. Una politica coraggiosa che ponga al centro esclusivamente gli interessi della nostra comunità contro i soliti paracadutati dall’alto con l’intento di espropriarci di ciò che abbiamo saputo costruire negli anni.

 

 

L’idea che è assolutamente improrogabile il RICAMBIO GENERAZIONALE, qui da noi come in Italia ed in Europa è CONDIZIONE NECESSARIA E SUFFICIENTE del nostro riscatto; buttandoci alle spalle ogni vecchiume passato incapace di fantasia ed entusiasmo, legato solo ad interessi ormai decrepiti che costituiscono il vero limite alla nostra crescita morale ed economica.

 

 

Antonio Battistella

Sindaco di Ospedaletto Euganeo.

UNITÀ.TV