Rassegna Stampa

Padova

 Coordinatore di Circolo Mirko LAZZARINI
 
 E-Mail :

alt

Membri del Coordinamento di Circolo:

Alberto Ballin
Roberto Bisello
Adriano Cesaro
Marino Meggiolaro
Arturo Tonello
Fabio Tonello
Amedeo
Andrea Segato





 

Stampa
PDF

Berlinguer: «L’Ue darà al Veneto più fondi a ricerca e innovazione»

Postato in Agenda



IL CAPOLISTA PD PER LE ELEZIONI EUROPEE INSIEME A FRANCO FRIGO IL 18 MAGGIO SARA' A PADOVA NELLA SALA ANZIANI DEL MUNICIPIO DI PADOVA

Il Politecnico una sfida da vincere Siete un modello da imitare in Europa No al razzismo

PADOVA.
«Il Veneto è una delle locomotive d’Europa: qui non c’è bisogno di allargare lo stato sociale ma d’investire in cultura, innovazione e ricerca e di dare sostegno alle imprese. Avete un sistema scolastico tra i migliori d’Italia e le università vogliono creare un Politecnico: è una scommessa da vincere, con i fondi che l’Europa metterà a disposizione. Io sono pronto a fare la mia parte».
Stampa
PDF

LEGA E DESTRA REGALANO A ROMA I SOLDI DEL NORD

Postato in Agenda



Venerdì 23 gennaio 2009
ore 21.00

presso sala Polivalente
via ortazzi
BRUGINE
INCONTRO PUBBLICO
FEDERALISMO: 

RICHIESTA DEL VENETO
E VISIONI DIVERSE A CONFRONTO

Enrico Morando senatore PD
Maurizio Conte cons. regionale Lega Nord

modera il dibattito
Albino Salmaso
giornalista de Il Mattino di Padova


Stampa
PDF

Franceschini rilancia la sfida a Berlusconi

Postato in Istruzione

«Lo invito a tre dibattiti su lavoro, scuola e impresa: la crisi va affrontata». «No, grazie». Dario Franceschini respinge al mittente la sfida di Berlusconi a candidarsi anche lui alle prossime elezioni europee. Sarebbe solo una sfida «a chi imbroglia meglio gli italiani», dice il segretario del Partito democratico. Berlusconi è infatti «l’unico capo di governo che pensa di affrontare i prossimi mesi non rimboccandosi le maniche per affrontare la crisi, ma facendo campagna elettorale».
Franceschini sfida invece il Cavaliere a tre confronti diretti sui problemi del lavoro, della scuola e dell’impresa, e accusa Mediaset di violare platealmente la legge favorendo con le sue Tv Berlusconi e la sua maggioranza di governo.

IMMAGINA