Rassegna Stampa

Padova

Stampa
PDF

PRIMARIE PARLAMENTARI: IL SEGNO CHE L'ITALIA CAMBIA

Postato in Rassegna Stampa

Il PD fará le primarie aperte entro fine anno per scegliere i propri parlamentari. Abbiamo tentato fino all'uultimo di cambiare la Legge elettorale ma la crisi imposta dalla Destra ha impedito di portare a termine il lavoro. Anche il Presidente Napolitano ha espresso rammarico per quesa vicenda e il PD ha formalizzato nel corso della Direzione Nazionale di ieri 17 dicembre 2012 la scelta di far scegliere le proprie liste ai cittadini. Le primarie per la selezione delle candidature si svolgeranno nei giorni 29 o 30 dicembre 2012. Si voterà dalle  ore 08.00 alle ore 21.00 del giorno stabilito dall'Unione regionale. L’elettrice/ore potrà esprimere fino ad un massimo di due preferenze, differenti per genere. Qualora le due preferenze siano dello stesso genere, la seconda nell’ordine sarà nulla."Sappiamo di chiedere uno sforzo eccezionale a militanti ed elettori, ai limiti dell'impossibile. Ma vogliamo cambiare davvero la politica in Italia e quindi lanciamo a noi stessi questa nuova sfida",  Pier Luigi Bersani.

Ecco le regole per le Primarie dei Parlamentari PD deliberate dalla Direzione nazionale PD.


Scarica qui il regolamento in PDF

Scarica qui il modulo raccolta firme in PDF

Stampa
PDF

Bersani al Wall Street Journal: Rispetteremo gli impegni europei, ma l'austerità da sola non basta

Postato in Rassegna Stampa

"Sono certo che l'anno prossimo la situazione in Europa richiederà una discussione e una revisione delle politiche fiscali ed economiche, non per rivoluzionarle, ma per consentire una maggiore flessibilità", spiega Bersani, dopo aver chiarito che "rispetteremo gli impegni presi con l'Unione europea". Nell'intervista, Bersani sottolinea il ruolo avuto dal Pd nell'appoggio al governo Monti. "Abbiamo dato più sostegno di quanto non ci venga riconosciuto. Abbiamo fatto da 'cuscinetto' sulle questioni sociali. Ma ora queste si fanno sempre più urgenti". Quanto alle riforme di un governo a guida Bersani, il candidato del centrosinistra spiega che, sul fronte del lavoro, renderebbe più conveniente per un'azienda assumere a tempo indeterminato, sulle tasse bilancerebbe il peso dell'Imu con un'imposta personale sui grandi patrimoni immobiliari. E poi lotta all'evasione, incoraggiando la fedeltà fiscale.
Stampa
PDF

Bersani: "A voi le favole e i cieli azzurri, a noi la testa del cambiamento"

Postato in Rassegna Stampa

Intervento del Segretario del PD alla Camera durante le dichiarazioni di voto finale sul provvedimento di riduzione dei costi della politica negli Enti Locali. "Destra irresponsabile, noi avanti con moralità e lavoro. Berlusconi scende in campo con il suo piatto forte da spartirsi con la Lega: no regole, no tasse, no Europa e dichiarando che Monti è un usurpatore e un affamatore del popolo. Leali sì, ma ingenui no. Non pagheremo il prezzo della vostra propaganda".   "In Italia ci siamo anche noi. E le domande che voi non vi fate, ve le facciamo noi a una a una: pensate o no di avere qualche responsabilità se l'Italia è la dove doveva essere sul punto più esposto della crisi? Il Paese ha un drammatico bisogno di una nuova assunzione di responsabilità da parte di tutti ma è evidente che per il Pdl il governo Monti è stata una parentesi, la apre, la chiude e poi torna tutto come prima. Siete stati degli irresponsabili, irresponsabili - ha scandito Bersani rivolgendosi ai deputati del centrodestra - ci avete raccontato che non c'era la crisi".

UNITÀ.TV