Rassegna Stampa

Padova

Stampa
PDF

Camera, sì unanime alla ratifica della Convenzione di Istanbul

Postato in Rassegna Stampa

La Camera ha approvato all'unanimità la ratifica della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta nei confronti delle donne e la violenza domestica siglata a Istanbul nel maggio del 2011. Si tratta del primo strumento internazionale per la lotta alla violenza contro le donne. Il provvedimento va ora al Senato. Il provvedimento ha fatto il 'pieno' dell'Aula della Camera e cioè 545 si' su 545 presenti. L'Italia è la quinta nazione a ratificare il testo della Convenzione dopo Montenegro, Albania, Turchia e Portogallo. La proposta di legge era assegnata in sede referente alla Commissioni Esteri ed è a prima firma di Federica Mogherini, deputata del PD. Perchè la Convenzione diventi applicativa dovranno essere almeno 10 gli Stati che dovranno sottoscriverla di cui almeno 8 componenti del Consiglio d'Europa. La convenzione punta a gettare le basi per una forma di tutela completa per le donne intervenendo non solo sul piano della repressione ma anche sul quello della prevenzione, dell'assistenza, della sensibilizzazione culturale e dell'educazione.

Stampa
PDF

Bilancio 2012 PD

Postato in Rassegna Stampa

Cari segretari, eletti e dirigenti del Partito Democratico Provinciale di Padova, in allegato alla presente vi trasmetto, come ogni anno, il conto consuntivo del partito per l'anno 2012 approvato dalla Direzione provinciale lo scorso 29 aprile (clicca qui per scaricare il file PDF). Si tratta di un bilancio che, seppur positivo, è stato condizionato in corso d'anno da fatti nuovi e imprevisti che, se non fosse stato per gli introiti di natura straordinaria legati alle primarie di novembre, i risultati sarebbero stati decisamente diversi. In particolare possiamo rilevare come sia stato accertato:
1) un minore trasferimento del contributo regionale per circa 37.000 euro
2) un minor introito dai nostri eletti (circa 10.000 euro)
3) un minor gettito dalla quota tesseramenti ( 8.000 euro)
4) un aumento dei costi di affitto per circa 8.000 euro ( dal 2012 paghiamo anche la sede di via Beato Pellegrino).
Stampa
PDF

Verso il sì a Letta: «Siamo responsabili»

Postato in Rassegna Stampa

Il giorno del giuramento, che si trasforma da festa in incubo per la drammatica sparatoria davanti a palazzo Chigi, si chiude con un segnale incoraggiante sul fronte politico per Enrico Letta, che oggi alle 15 terrà il suo discorso programmatico alla Camera sul quale chiederà la fiducia. Un discorso che sarà centrato su un appello alla «responsabilità» delle opposizioni rispetto alle quali Letta garantirà una «volontà di ascolto». Ma non solo. Verrà sottolineata la necessità di superare la «demonizzazione» dell’accordo tra i partiti che tutti chiamano «inciucio», si parlerà delle riforme istituzionali che possono esser fatte «in pochi mesi» e di misure per la crescita attraverso un «alleggerimento delle imposte su lavoro e imprese, attraverso tagli selettivi della spesa pubblica». Il sì di Pd, Pdl e Scelta Civica è scontato ma Silvio Berlusconi alza il prezzo e chiede al premier precise garanzie sul varo della Convenzione per le riforme, con l’obiettivo di incassare il presidenzialismo, sull’accettazione del programma economico del Pdl, a cominciare da un fisco “leggero” e, soprattutto, sull’abolizione dell’Imu sulla prima casa e la restituzione delle somme versate nel 2012.
Stampa
PDF

Zanonato ha giurato: «Subito al lavoro»

Postato in Rassegna Stampa


Nel salone delle feste del Quirinale, Flavio Zanonato siede in seconda fila, tra la fascinosa Nunzia Di Girolamo e l'occhiuto Fabrizio Saccomanni. Quando il suo nome viene scandito, trotterella verso il tavolo presidenziale e rivolge un sorriso (ricambiato) a Giorgio Napolitano. Giura fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione, stringe la mano a Enrico Letta. Sembra rilassato («Merito del sonno, stanotte avrò dormito sì e no un'oretta») e alle 11.48 smette virtualmente la fascia tricolore di Padova: il dado è tratto, da grande farà il ministro dello Sviluppo economico. Un passo indietro, perché in mattinata, Zanonato aveva lamentato «Lo scontro perpetuo e permanente nel Paese», auspicando «Un clima di pacificazione che aiuti a risolvere i problemi». Parole pronunciate in una splendida giornata di sole, con le comitive di turisti che affollano i padiglioni del Colle incuriosite dal via vai di grandi uniformi. Parole dimenticate, finché, di lì a poco, davanti a Palazzo Chigi, un uomo senza lavoro ferirà a colpi di pistola due carabinieri, gridando parole di odio ai politici. E il clima festoso della capitale diventerà di piombo.
Stampa
PDF

Napolitano rieletto Presidente della Repubblica

Postato in Rassegna Stampa



Scarica il PDF del discorso integrale di Giorgio Napolitano alle Camere


Signora Presidente, onorevoli deputati, onorevoli senatori, signori delegati delle Regioni,

lasciatemi innanzitutto esprimere - insieme con un omaggio che in me viene da molto lontano alle istituzioni che voi rappresentate - la gratitudine che vi debbo per avermi con così largo suffragio eletto Presidente della Repubblica. E' un segno di rinnovata fiducia che raccolgo comprendendone il senso, anche se sottopone a seria prova le mie forze : e apprezzo in modo particolare che mi sia venuto da tante e tanti nuovi eletti in Parlamento, che appartengono a una generazione così distante, e non solo anagraficamente, dalla mia.

DEMOCRATICA.COM