Rassegna Stampa

Padova

Stampa
PDF

Mafie in Veneto

Postato in Agenda

"Ormai non dobbiamo più parlare di infiltrazione mafiosa in Veneto, ma di vera e propria radicata presenza delle mafie, di 'ndrangheta e camorra nello specifico". Con queste parole, il procuratore della direzione Antimafia Bruno Cherchi, commenta le oltre 100 misure cautelari eseguite in queste settimane tra Venezia, Padova e Verona. Questa fotografia, drammatica, della nostra realtà, non ci stupisce. Da anni denunciamo questo pericolo e invitiamo ad alzare la guardia rispetto a questi fenomeni. Riteniamo opportuno proseguire il confronto su questi temi, coinvolgendo direttamente le associazioni, i sindacati e le organizzazioni di categoria, e cercando di offrire spunti di riflessione e di azione concreta ai nostri amministratori locali, impegnati in prima fila nella lotta alle mafie. (leggi lo speciale Mattino - Gazzettino)


Stampa
PDF

Il discorso di insediamento di Nicola Zingaretti

Postato in Agenda


Grazie alle volontarie e ai volontari del Partito Democratico ma non solo del Partito Democratico, di coloro che dalla Valle D’Aosta alla Sicilia in questi giorni hanno offerto all’Italia un grandissimo appuntamento della democrazia e per la democrazia italiana. Grazie – questo fatemelo dire- a tutte quelle straordinarie persone, giovani, non giovani, ragazze e ragazzi, che in particolare in questa città mi sono affianco da anni con un affetto e una solidarietà incredibili su ogni scelta che io metto in campo. E grazie perché per me voi siete stati una grande forza, e sono contento che abbiamo vinto ancora un’altra volta grazie a voi. LEGGI TUTTO

Stampa
PDF

Salvini affonda il nord. Vinceremo sradicando la paura

Postato in Agenda



La Stampa 5 Marzo 2019 - La Lega nasceva per rappresentare l'Italia produttiva ma con Salvini è diventata nazionalista e regressiva. Dobbiamo lavorare per sradicare la paura e far ripartire l'Italia. In nove mesi sono crollati produzione industriale, fiducia, fatturato. Dobbiamo dare un'alternativa puntando sulle infrastrutture, ma con una cultura moderna e sulle infrastrutture della conoscenza: scuola, università e ricerca. Le infrastrutture del welfare e della salute. La competitività del Paese passa da questi assi. Altro che il blocco dello sviluppo o follie antistoriche come i No Vax. LEGGI TUTTO

DEMOCRATICA.COM